Fiori di zucca ripieni di ricotta

P60924-213437.jpg

Ho un problema e mio marito ormai lo sa: quando conosco qualcuno che cucina secondo la tradizione italiana, comincio a fare domande. Ma molte domande. E non mi fermo più.Tipo: “Scusi, ma come lo faceva questo? E quello come lo cucinava? Ecco, Massimiliano a quel punto inizia a pronunciare frasi come: “La perdoni per l’invadenza, non è in sè”.

Lo scorso agosto, siamo stati ospiti a Terracina da una nostra coppia di amici, Alessandro e Brigida. Quel giorno, c’era anche la mamma della nostra Brigidina, la Sig.ra Antonietta. Una campana doc, cresciuta a Boscotrecase, un comune che appartiene al Parco nazionale del Vesuvio. Una signora simpatica, che ogni volta, nonostante l’età, si rimbocca le maniche e ci aiuta a preparare il pranzo.

E da lei ho avuto la dritta di un gustosissimo ripieno per farcire i miei fiori di zucca in pastella, il mio cavallo di battaglia, che mi ha insegnato Nonna Clara: Antonietta mi ha detto di usare la ricotta, ovviamente di bufala. 

L’abbinamento, c’è poco da dire, funziona alla grande: il fiore fritto croccante si sposa magnificamente con la delicatezza della ricotta. Gente, che dire: provateli!

 

Ingredienti

12 fiori di zucca (dell’Azienda agricola Papa di Sezze)

500 gr circa di ricotta di bufala (bio di Pontinia, in provincia di Latina)

6 cucchiai di parmigiano 

1 uovo

sale

1 litro di olio di semi di girasole o arachide per friggere

farina 00

birra

acqua frizzante

Procedimento:

Come prima cosa, preparare la pastella con farina, sale, poi mettere acqua frizzante e birra nelle stesse quantità: il composto non deve risultare troppo liquido o troppo denso, ma una via di mezzo. Pulire delicatamente i fiori lavandoli sotto l’acqua corrente e togliendo i gambi, ma lasciando il fiore intero per non far fuoriuscire il ripieno. Tamponarli con la carta assorbente e poi, molto delicatamente, farcirli con il ripieno di formaggi (un composto di ricotta e parmigiano, a cui viene aggiunto un uovo), tuffarli dentro la pastella e cuocerli in una padella antiaderente capiente con olio di girasole o di arachide ben caldo, avendo cura di girarli quando si sono rappresi bene. Sono pronti una volta diventati dorati, ma non devono scurirsi eccessivamente. Scolarli, tamponarli nuovamente con la carta assorbente per togliere l’eccesso di olio e salarli. I fiori di zucca vanno serviti sempre caldi e possono essere mantenuti in frigo per massimo due giorni: si possono riscaldare su una padella antiaderente senza aggiungere alcun condimento.

Recipe in English
Ingredients:

12 zucchini flowers

500 gr of ricotta

60 gr of Parmesan cheese

salt

1 egg

1 liters of sunflower oil or peanut for frying

flour 00

beer

sparkling water

Procedure:

First, prepare the batter with flour, salt, then put sparkling water and beer in the same quantities: the mixture should not be too thin or too thick, but something in between. Gently clean the washing flowers under running water and removing the stems, but leaving the entire flower as not to spill the filling. Pat with paper towels and then, very gently stuff them with cheese filling (a mixture of ricotta and Parmesan cheese, to which an egg is added), plunge into the batter and cook them in a large frying pan with sunflower oil or hot peanut, taking care to turn when they congealed well. They are ready when golden become, but not have to darken too. Drain, pat again with paper towels to remove excess oil and season with salt. The zucchini flowers are always served hot and can be kept in the fridge for up to two days: you can heat a non-stick frying pan without adding any seasoning.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...