Torta de Puina (Torta di ricotta)

Torta di ricotta

Ricotta freschissima e tanto amore, quello che Romeo dichiarò a Giulietta nella città simbolo del romanticismo, Verona. La ricetta di oggi arriva proprio da lì: la Torta de Puina, un dolce tipico della cucina veronese. “Puina” in dialetto significa ricotta, l’ingrediente che rende le torte morbide ed estremamente umide, andando a sostituire nella preparazione burro e olio e rendendole quindi più leggere.

Questa ricetta l’ho presa a casa di una dolcissima amica veronese, Elettra: quando sono passata a trovarla, stava leggendo “Il  quaderno delle ricette di Verona”. Non è proprio un libro, ma un diario di ricette, scritto tutto in corsivo e in dialetto stretto, pieno di disegni colorati e di consigli.

Questo dolce è di una semplicità disarmante, buonissimo inzuppato nel cappuccino o a merenda, accompagnato da una tazza di cioccolata calda fumante. Rimane umido, morbido e scalda il cuore degli innamorati.

La mia ricotta era di mucca, veramente speciale: un dono ricevuto al Mercato contadino da Alfiero dell’Azienda agricola Fabiani di Cantalupo in Sabina

Per rendere la torta ancora più golosa, è possibile inserire nel composto gocce di cioccolata, precedentemente infarinate e lasciate 10 minuti in congelatore affinché non scendano in cottura

La torta è buonissima così: spolverizzata semplicemente con zucchero a velo. Si conserva per 4-5 giorni sotto una campana di vetro ed è perfetta se accompagnata con del buon vino Recioto

 

Ingredienti:                                              

ricette di Verona
ricette di Verona
  • 250 grammi di farina tipo 00
  • 300 grammi di ricotta 
  • 250 grammi di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • scorza grattugiata di un limone
  • burro e pangrattato per la tortiera

Procedimento:

Impastare la ricotta su una spianatoia insieme allo zucchero: io l’ho fatto in una ciotola capiente, separate dagli albumi i tuorli delle uova, aggiungendoli uno dopo l’altro e poi la farina setacciata un po’ alla volta. Montate a neve gli albumi e incorporateli delicatamente al composto, mescolando dal basso verso l’alto. Incorporate il lievito e la scorza grattugiata di un limone. Prendete una tortiera (la mia era tonda di 22 cm) e dopo averla imburrata e dopo aver spolverizzato il fondo e i bordi con del pangrattato, versate l’impasto in forno statico a circa 200° per 40 minuti (prova stecchino).

 Recipe in English
Ingredients:

250 grams of flour 00

300 grams of ricotta cheese

250 grams of sugar

3 eggs

1 package yeast

zest of one lemon

 butter and bread crumbs for the cake tin

Procedure:

Mix the ricotta cheese on a pastry with sugar: I did it in a large bowl, separate the egg yolks from the whites, adding them one by one and then the flour a little at a time. Whip the egg whites and incorporate delicately to the mixture, stirring from the bottom up. Stir in baking powder and grated rind of a lemon. Take a cake pan (mine was round 22 cm) and after having buttered and dusted after the bottom and the edges with breadcrumbs, pour the mixture in the oven at 392 F for 40 minutes.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...